La Reggiana Nuoto nasca nel 1947 per opera di alcuni appassionati del nuoto che individuano in quest'attività un mezzo per aiutare i giovani nei difficilissimi anni immediatamente successivi al secondo conflitto mondiale. La società appena fondata viene affiliata alla Federazione Italiana Nuoto.

Guidati da Ober Ferrari, autentico pionere del nuoto e sostenuti da un forte spirito sportivo, gli agonisti di allora si allenavano nelle acqua del ''canalazzo'', canale artificiale d'irrigazione alle porte della città, le condizioni d'allenamento erano precarie e i risultati non eclatanti, ma nel 1951, a seguito di una forte azione di convincimento sulla popolazione e sugli amministratori (fu indetto un referendum popolare), fu costruita la piscina scoperta da 50mt.e da allora, potendo usufruire di un campo di gara regolamentare, la A.S. Reggiana Nuoto 1947 iniziò a crescere anche sul piano agonistico , imponendo propri atleti in importanti gare e tornei dell'epoca (Giovanni Borgognoni vinse i Campionati Europei Universitari).

 

La A.S. Reggiana Nuoto 1947, non potendo disporre di una piscina coperta in cui allenare i propri atleti, non riusciva a raggiungere i risultati desiderati; la società, però , era molto vitale: si continuavano ad organizzare corsi d'avviamento al nuoto ed attraverso quel poco d'agonismo che si riusciva a realizzare, si manteneva alto lo spirito di squadra.

Nel 1962 la società si divise e nacque così la Rari Nantes Reggio, società con partciolare vocazione per il nuoto di propaganda che nel 1985, insieme alla sezione nuoto della Polisportiva ''Gatto Azzurro'' si trasformò in Circolo Nuoto UISP Reggio Emilia.

 

Nel 1972 finalmente arriva anche a Reggio la piscina coperta. La A.S. Reggiana Nuoto 1947 può quindi cominciare ad affrontare gli avversari ad armi pari ed è tra il 1976 e il 1980 che si hanno alcune tra le più importanti affermazioni agonistiche. Tiziana Bertolani è più volte Campionessa Italiana Assoluta e di Categoria nella distanza dei 200 mt dorso , distanza in cui ottiene anche il primato italiano assoluto.La Bertolani entra a far parte dell'èlite del nuoto nazionale come componente fissa della squadra nazionale assoluta ed è in quella veste che partecipa alle più importanti manifestazioni natatorie mondiali.Inoltre, altri atleti come Guido Armani e Lauro Bonetta entrano a far parte di squadre nazionali e contribuiscono a portare in alto il nome della A.S. Reggiana Nuoto 1947.

 

Nel 1988, contattato dal Circolo Nuoto UISP Reggio Emilia, arriva a Reggio Istvan Kormos, giovane allenatore ungherese che ben s'inserisce nella realtà del nuoto reggiano tanto che sotto la sua guida, nel 1990 inizia tra il Circolo Nuoto e la A.S. Reggiana Nuoto 1947 una stretta collaborazione tecnica che nel 1995 ha , di fatto, portato alla riunificazione delle due Società. In quell'anno infatti i dirigenti delle due Società reggiane , decisero di riunire le due entità dando vita all'attuale Reggiana Nuoto. Intanto tra il 1991 e il 1995 l'atleta Marco Davoli conquista nove medaglie nei campionati nazionali, con la nazionale juniores partecipa ai campionati Europei di Istanbul e ad altre importanti manifestazioni, il ranista Matteo Davoli si piazza al secondo posto ai Campionati Italiani di Categoria e nel 1997 Marco Marmiroli ottiene importanti piazzamenti nei 50 sl con un terzo posto ai Campionati di Categoria . Da febbraio 1999 è stata attivata la vasca da 50 mt coperta che ci ha permesso do coinvolgere un numero maggiore di persone all'interno della Società , di attivare nuove esperienze ed un miglioramento qualitativo anche per l'allenamento del gruppo agonistico.

 

Dalla stagione 1999/2000 la squadra ha come responsabile tecnico Mauro Rozzi (convocato come C.T. alle paraolimpiadi di Sidney), cresciuto nel vivaio reggiano come nuotatore  prima e come allenatore poi.

Nel 2000 Marco Marmiroli coglie un importante terzo posto agli Assoluti Invernali e Montanari Francesco ritorna a piazzamenti di rilievo. Ghizzi Fabio nel 2002 nei 50 sl ottiene un terzo posto nazionale tra i categoria Junior arriva all'importante affermazione di Pasquali Chiara ai Campionati Italiani Assoluti di Fondo, con il 2° posto nella 5 Km e il 3° posto nella 10 Km in mare.

 

Il periodo più florido dal punto di vista dei risultati lo si ottiene dal 2005 al 2010 dove diversi ragazzi conquistano numerose medaglia ai campionati italiani giovanili, e come ciliegina sulla torta nel 2006 la staffetta 4x200 sl junior composta da Ferroni, Mazzieri, Cutroni e Barbacini sigla il primate nazionale di categoria. Nello stesso anno inoltre Barbacini Filippo si laurea campione del mondo juniors e ottiene il record italiano della categoria ragazzi. Nelle stagioni successive Laura Spaggiari, Denny Ferroni, Beatrice Restori e Vittorio Coloretti vincono a loro volta I Campionati italiani giovanili con prestazioni di rilievo, Benedetta Prati ottiene un importante convocazione in nazionale giovanile di fondo e Giulia Costi ottiene una medaglia ai Nazionali Giovanili di fondo indoor.

 

Nel 2013 Barbacini di ritorno a Reggio Emilia dopo la sua parentesi Romana conquista la convocazione  nei 200 sl con la nazionale assoluta alle Universiadi di Kazan, nello stesso anno Luca Vezzadini conquista 2 bronzi agli italiani giovanili nei 200 farfalla.

 

Nella stagione 2014/2015 é la volta del cambio generazionale e si rivedono atleti giovani sul podio nazionale. Samuel Ferretti conquista  due terzi posti rispettivamente nei 200sl e 400sl. L anno successivo tocca a Fabio coppola conquistare il titolo Nazionale nei 100 Rana.

 

Nella passata stagione Fabio Coppola e Federica Savoia conquistano la convocazione in Nazionale giovanile rispettivamente nei 100rana e 5km in acque libere. Molto vivo il settore Nuoto di fondo che registra ben 2 medaglie nella 2,5 km ai campionati italiani giovanili in acque libere con Federica Savoia, Alina Lucisano e Giulia Lelli. 

Reggiana Nuoto a.s.d. 
via E. Duse n. 8, 42122 Reggio Emilia
Tel/Fax: 0522-552096
Codice Fiscale: 91066650358 
Partita IVA: 01725550352