top of page

PAREGGIO DELLA PALLANUOTO REGGIANA CONTRO LA SPORTING LODI


Nell’ultima partita del girone d’andata la squadra granata non sbanca ma resta in testa alla classifica


Occasione mancata per la Pallanuoto Reggiana che, all’ultima partita del girone d’andata, non sbanca alla “Faustina” e chiude in pareggio contro la Sporting Lodi 10 a 10. La squadra granata resta comunque in testa alla classifica del Campionato maschile regionale di serie C con 25 punti, seguita subito dopo da Mestrina Nuoto (22) e Sporting Lodi (21). Una prestazione sottotono dei ragazzi granata, condizionata anche dalla pesante assenza di Montante, che vede il resto della

squadra dover fare gli straordinari per ricoprire il suo ruolo.


La partita è fin da subito un botta e risposta, con oltre 30 superiorità numeriche totali fischiate dall’arbitro, fino a quando i granata riescono a raggiungere le 2 lunghezze di vantaggio a poco meno di 3 minuti dalla fine dell’incontro. A quel punto, però, le ultime due delle numerose sviste dei ragazzi concedono opportunità che i lodigiani colgono al balzo, chiudendo la partita con il punteggio di 10-10.


L’allenatore Filippo Franceschetti commenta amareggiato il risultato inferiore alle aspettative: “Occasione sprecata da parte della Reggiana in uno scontro ad armi pari giocato fino alla fine. È mancata la vittoria per pochissimo: eravamo arrivati a +2 fino a un minuto dalla fine, poi abbiamo malamente sprecato il nostro vantaggio con delle ingenuità che non dovrebbero esserci al nostro livello. Alla fine la partita si è chiusa in pareggio. La classifica ci sorride comunque, però è stata un po’ un’occasione persa e una piccola battuta d’arresto”.


“È stata una partita difficile - afferma Matteo Righetti, attaccante -, lo sapevamo che saremmo andati a giocare contro una squadra forte, retrocessa l’anno scorso dalla serie B, quindi favorita come noi alla promozione. È stato un botta e risposta e punto a punto fino alla fine. Da notare l’assenza di Montante che ci ha portato a fare gli straordinari un po’ a tutti. Non è stata una delle nostre migliori partite, si poteva fare sicuramente meglio, abbiamo fatto molti errori di fretta e di mancanza di esperienza, che una squadra come la nostra non si può permettere di fare. Sul finale,

sul punteggio di 10 a 8 per noi, abbiamo regalato a Lodi l’opportunità di pareggiare e loro l’hanno colta al balzo”.


I ragazzi granata ci tengono poi a “condannare tutto quello che è successo durante il postpartita”: “Ci schieriamo contro ogni forma di violenza in acqua e soprattutto sugli spalti - sottolineano -, nella speranza che la pallanuoto rimanga un gioco e non vada oltre”.


A livello individuale: tripletta di Righetti, due reti per Curti, le altre marcature sono di Bussei, Algeri, Ruini, Magnani S., Borsari.

Parziali: 2-2, 4-6, 7-7, 10-10.


Il prossimo appuntamento è sabato 23 marzo, alle 19:15, alla piscina dello Sport Center Ercole Negri di Parma, per la sfida contro la Polisportiva Coop Parma 1964.


RASSEGNA STAMPA

SASSUOLO 2000


NEXT STOP REGGIO







28 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page