top of page

REGGIANA NUOTO TRIONFA ALLA PRIMA PARTITA DEL CAMPIONATO DI SERIE C


Reggiana Nuoto ha battuto la Coop Parma 1964 con il punteggio di 11-8


Buona la prima per i ragazzi della Pallanuoto Reggiana che, in avvio di Campionato, hanno affrontato alla grande il derby con il Parma, vincendo 11-8. Sabato scorso, 20 gennaio, infatti, si è giocata, con una cornice di pubblico molto bella e un tifo sfrenato, la prima giornata del Campionato maschile regionale di Serie C, che ha visto Reggiana Nuoto sfidare in casa, presso la piscina comunale di via Melato a Reggio, la Coop Parma 1964.

 

La partita è stata gestita fin da subito con le teste quadre sempre in vantaggio, compatti in difesa e fluidi in attacco, come ha dichiarato il mister Filippo Franceschetti, che si è detto “contento della partita dei suoi ragazzi, dai primi 7 ai subentrati”.

 

Il primo tempo è equilibrato, con la Reggiana brava a giocare seguendo fin da subito il piano partita e chiudendo 2-1, con le reti di Roldan e Curti. Anche nel secondo tempo bene la difesa, in attacco i ragazzi granata riescono a sfruttare al meglio la maggior parte delle occasioni che hanno creato, senza concedere granché e chiudendo 7-4, con i gol di Roldan, Righetti, Bussei, Algeri e Curti. Nel terzo quarto, con Bussei, Roldan e Curti, la partita sembra sostanzialmente chiusa, ma da metà tempo la Reggiana commette qualche ingenuità, la Coop Parma aumenta di molto l’aggressività e i contatti, i ragazzi granata, ingenuamente, si fanno un po’ trascinare, subendo tre gol di fila che possono riaprire la partita, con il Parma che chiude 10-7. Nel quarto tempo la Reggiana è ancora un po’ in affanno, ma riesce a tenere e, grazie a Curti, torna a prevalere, chiudendo 11-8 e ottenendo i primi 3 punti del torneo.

 

“È stata una bellissima partita - commenta il mister Franceschetti -. I tifosi ci hanno sostenuto dall’inizio alla fine. Da metà del terzo tempo abbiamo commesso qualche ingenuità, soprattutto dal punto di vista mentale. Loro hanno aumentato di molto l’aggressività e noi siamo stati un po’ ingenui a farci un po’ trascinare. Essendo una squadra giovane, brillante e allenata molto bene ma con qualche individualità in meno, era naturale che il Parma provasse a cercare qualche espulsione. Noi siamo stati bravi a gestire la partita e l’arbitro a capire quali erano i contatti da sanzionare e quali no”.

 

Da citare l’esordio assoluto con i colori granata per Montante e Ruini, oltre a Righetti, cha ha lasciato la firma sulla partita con gol e 3 espulsioni.


RASSEGNA STAMPA:


STAMPA REGGIANA


IL RESTO DEL CARLINO


REGGIO EMILIA NOTIZIE





133 visualizzazioni0 commenti
bottom of page